Ottica Vista 2000
 
 
 
 
 
 
 
 
 

miopia torino

 
Siamo ottici e optometristi, specializzati nell’analizzare i difetti visivi, come l’ipermetropia, l’astigmatismo, la presbiopia, l’ipovisione, la non visione e la miopia a Torino. Ecco, nello specifico, alcuni dei difetti visivi più frequenti e maggiormente diffusi.

 
 
 
Miopia
 
La miopia è un difetto visivo che colpisce circa un terzo della popolazione. I miopi palesano difficoltà nelle normali capacità visive da lontano ma denotano una buona capacità visiva da vicino. I sintomi più comuni della miopia sono l’affaticamento della vista e il mal di testa. La miopia può essere corretta con occhiali da vista, lenti a contatto o con chirurgia refrattiva.
 
 
Ipermetropia
 
Avverti una sensazione di tensione agli occhi o mal di testa? Una delle cause potrebbe essere l’ipermetropia. Si tratta di un problema della vista molto diffuso. Gli ipermetropi riescono a vedere abbastanza bene gli oggetti da lontano ma hanno difficoltà a vedere bene da vicino. L’ipermetropia può essere corretta attraverso la prescrizione di occhiali o lenti a contatto, dopo aver effettuato un controllo accurato e dettagliato.
 
 
Astigmatismo
 
L'astigmatismo è il problema visivo più diffuso. Questo disturbo è causato spesso da una forma irregolare della cornea o da una forma irregolare della lente collocata dietro alla cornea. Le persone affette da astigmatismo possono non avvertire il problema o lamentare una visione parzialmente sfocata o distorta e affaticamento della vista. L’astigmatismo può essere corretto con occhiali, lenti a contatto o chirurgia refrattiva.
 
 
Presbiopia
 
Superati i 40 anni di età la visione da vicino inizia a peggiorare. In conseguenza della presbiopia, il cristallino vede ridurre la propria capacità di accomodamento e la propria consueta elasticità. I presbiti palesano difficoltà nella visione da vicino. Una visita da un professionista della visione può individuare le soluzioni più opportune: lenti bifocali, lenti progressive e lenti a contatto multifocali.
 
 
Ipovisione
 
L’ipovisione comporta un ridotto campo visivo e causa un notevole deterioramento dell’acuità visiva. Questo specifico difetto visivo può essere causato, ad esempio, da glaucoma, retinite pigmentosa, retinopatia diabetica e maculopatia. Appositi ausili visivi ingrandenti possono migliorare il residuo visivo di un ipovedente.
 
 
Non visione
 
Ogni 5 secondi, nel mondo, una persona viene colpita da cecità, mentre ogni minuto un bambino diventa cieco. La non visione può essere scongiurata, per il 75% dei casi attraverso programmi mirati di cura e prevenzione.
Se ritieni di essere affletto da uno dei difetti, affidati a noi: richiedici una visita o approfondisci i nostri servizi.